Diniego rinnovo permesso, il furto con complici non esclude in automatico

T.A.R. Piemonte – Sez. Seconda, sent. n. 982/16 del 08/06/2016

Diniego rinnovo permesso di soggiorno per lavoro, basato su condanna per furto aggravato.

Il T.A.R. annulla, ricordando che solo il furto aggravata perchè riguardante armi e munizioni o con danneggiamento su cose, rientro nel novero dei reati la cui commissione comporta l’automatico diniego del rinnovo permesso.

Nel caso del ricorrente, invece, si era trattato di un furto commesso con la complicità di più persone, ipotesi aggravata esclusa dal detto automatismo. Sono mancate quindi approfondite valutazioni sui legami familiari in Italia e sulla regolarità lavorativa dell’interessato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...