La liberazione dell’immobile può essere ordinata prima dell’aggiudicazione del bene

In caso di liquidazione, l’emissione dell’ordine di liberazione dell’immobile destinato a casa di abitazione di un soggetto fallito può essere effettuata anche prima dell’aggiudicazione, purché sia iniziata la liquidazione del suddetto bene.

Sentenza: Tribunale Reggio Emilia, sez. fallimentare, sentenza 26.10.2013

Le disposizioni del codice di procedura civile prevedono che l’emissione dell’ordine di liberazione sia obbligatoria disponendo che il giudicante abbia solo la discrezionalità di stabilire il momento in cui emanare tale provvedimento, fermo restando come termine ultimo l’aggiudicazione del bene.

Esaminando poi l’art. 47 comma 2° L.F., si evince che l’espressione ivi contenuta “fino alla liquidazione delle attività“, può essere interpretata nel senso che “fino all’inizio della liquidazione delle attività” ovvero segna il termine prima del quale la casa del fallito non può essere distratta da tale uso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...