Illegittimo decreto di espulsione per pericolosità sociale ma senza indicazione dei reati commessi.

E’ illegittimo il decreto di espulsione, motivato sulla pericolosità sociale, privo, però, dell’indicazione di alcuno dei reati che si riteneva essere stati commessi dall’espellenda.

Sentenza: Giudice di pace di Milano, Decreto del 27 settembre 2013

L’opposizione appare, accoglibile sul piano della motivazione che appare carente, attesa la generalità e la non indicazione dei reati e/o precedenti di polizia che avrebbe commesso la straniera.

Nonché delle argomentazioni esposte dal resistente ufficio che si risolvono in mere affermazioni di principio non supportate da alcun riscontro probatorio, ed esplicitate nel decreto di espulsione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...