Emersione stranieri 2012: illegittimo negare la regolarizzazione, solo perchè il datore di lavoro non ha fatto la comunicazione all’INPS

E’ illegittimo il diniego di emersione, motivato dall’applicazione dell’art. 5, comma 4, del D.Lgs. n. 109/2012. Nel caso di specie il lavoratore straniero è stato assunto dal ricorrente, che in effetti ha omesso la comunicazione all’INPS del rapporto di lavoro, mentre non c’è prova che l’assunzione non sia avvenuta e che il rapporto di lavoro non si sia effettivamente svolto, quantomeno sino alla data del 31 dicembre 2009, come dichiarato dallo stesso lavoratore straniero.

Sentenza: TAR Lombardia, Sezione Quarta, Sentenza n. 1670 del 28 giugno 2013

Dall’assenza della comunicazione all’INPS – il cui rapporto è stato regolarizzato solo nell’anno 2013- non può dedursi l’inesistenza del predetto rapporto di lavoro, ferma restando la sanzione prevista a carico del datore di lavoro per tale omissione.

Pertanto, in assenza del presupposto ostativo addotto dalla Prefettura e in presenza di tutte le condizioni previste dalla legge, non ricorrono quindi i presupposti di fatto e di diritto per rigettare la domanda di emersione per cui è causa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...