Dubbi sulla paternità: illegittimo test DNA all’insaputa del figlio

E’ illegittimo il trattamento dei dati genetici ottenuto senza il consenso dell’interessato, anche se l’utilizzo è finalizzato a far valere un diritto in sede giudiziaria, nella specie l’azione per il disconoscimento di paternità.

Sentenza:  Cassazione civile , sez. I, sentenza 13.09.2013 n° 21014

Tramite i dati genetici di una persona si ottiene un corredo identificativo unico ed esclusivo, informazioni che non necessariamente si riconducono a quelle di natura sanitaria. La legge sulla Privacy, infatti, prevede un’apposita disciplina richiamata dall’art. 90 che, non solo richiede una un’autorizzazione ad hoc, ma individua gli elementi da includere nell’Informativa tra cui la specifica finalità e i risultati conseguibili.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...