STRANIERI/Rinnovo permesso di soggiorno per lavoro subordinato: il mancato versamento dei contributi previdenziali non indica che il rapporto di lavoro è inesistente – Renewal of residence permit for employment: the non-payment of social security contributions does not indicate that the employment relationship is non-existent

TAR Lombardia, Sezione Quarta, Sentenza del 16 maggio 2013, n. 1275

Illegittimo il provvedimento di rifiuto opposto sulla domanda di rinnovo di permesso di soggiorno per lavoro subordinato, in quanto, a giudizio della Questura, la ricorrente dall’anno 2009 ad oggi avrebbe percepito un reddito imponibile ai fini contributivi in maniera discontinua e sempre insufficiente secondo i parametri stabiliti dall’assegno sociale. Devesi richiamare il consolidato orientamento giurisprudenziale secondo cui si deve dare prevalenza alla situazione sostanziale piuttosto che al dato formale, di talché gli accertamenti eseguiti dall’amministrazione presso l’INPS non devono assurgere a fattore scriminante ai fini della concedibilità o meno del rinnovo del titolo di soggiorno, non potendosi riconnettere, in modo certo e automatico, all’eventuale omesso versamento dei contributi previdenziali da parte del datore di lavoro l’inesistenza o la fittizietà del rapporto di lavoro e, quindi, l’indisponibilità di un reddito adeguato da fonti lecite.

ENG

Illegal the decision of refusal on the renewal application for a residence permit for employment, as, in the opinion of the Police Headquarters, the applicant would have received to date from 2009 taxable income for contributions purposes in a discontinuous way and always insufficient according to the parameters established by the social allowance. We must recall the well-established case-law according to which it must give preference to the situation substantive, rather than formal aspect, the result that the investigations carried out by the INPS should not rise to a means of distinguishing the purpose of the granting or not, the renewal the permit, not being able to reconnect, and in some automatic way, the possible non-payment of social security contributions by the employer to the absence or fictitious employment and, therefore, the unavailability of an adequate income from legitimate sources.

 

 

FRE

Illégale la décision de refus de la demande de renouvellement de permis de séjour et de travail, comme, de l’avis de la Préfecture de Police, le demandeur aurait reçu à ce jour à partir de 2009 un revenu imposable aux fins des cotisations d’une manière discontinue et toujours insuffisante selon l’paramètres établis par l’allocation sociale. Nous devons rappeler la jurisprudence bien établie selon laquelle il faut donner la préférence à la situation de fond, plutôt que l’aspect formel, de sorte que les enquêtes menées par l’INPS ne devraient pas augmenter à un moyen de distinguer l’objet de l’octroi ou non, le renouvellement le permis, ne pas être capable de se reconnecter, et en quelque sorte automatique, la possible non-paiement des cotisations de sécurité sociale par l’employeur à l’absence ou l’emploi fictif et, par conséquent, l’indisponibilité d’un revenu suffisant à partir de sources légitimes.

 

ESP

Ilegal la decisión de denegación de la solicitud de renovación de permiso de residencia para el empleo, ya que, a juicio de la Jefatura de Policía, la demandante habría recibido hasta la fecha a partir de 2009 la base imponible a efectos de las contribuciones de una manera discontinua y siempre insuficientes de acuerdo con el parámetros establecidos por el subsidio social. Debemos recordar la jurisprudencia consolidada según la cual se debe dar preferencia a la situación de fondo, en lugar de aspecto formal, el resultado de que las investigaciones llevadas a cabo por el INPS no deberían subir a un medio de distinguir los efectos de la concesión o no, la renovación el permiso, no ser capaz de volver a conectar, y en cierto modo automático, la posible falta de pago de las contribuciones de seguridad social por parte del empleador a la ausencia o el empleo ficticio y, por lo tanto, la falta de un ingreso adecuado de fuentes legítimas.

—————

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia

(Sezione Quarta)

ha pronunciato la presente

SENTENZA

[…]

per l’annullamento

del decreto […] emesso dal Questore di Milano […] con cui la predetta autorità amministrativa rigettava l’istanza presentata dalla ricorrente […] volta ad ottenere il rinnovo, per motivi di lavoro subordinato, del permesso di soggiorno […].

Ritenuto e considerato in fatto e diritto quanto segue.

FATTO

Con il provvedimento impugnato nel presente ricorso, l’Amministrazione ha respinto la domanda di rinnovo del permesso di soggiorno per motivi di lavoro subordinato, a suo tempo presentata dalla ricorrente.

[…]

DIRITTO

[…]

Il ricorso va accolto.

Il diniego gravato è fondato sul fatto che la ricorrente “dall’anno 2009 ad oggi ha percepito un reddito imponibile ai fini contributivi in maniera discontinua e sempre insufficiente secondo i parametri stabiliti dall’assegno sociale”. La relazione depositata in giudizio dall’Amministrazione conferma che, così come già accertato in sede di istruttoria (30.11.2012), anche gli ulteriori accertamenti effettuati presso la banca dati I.N.P.S. avrebbero comprovato la mancanza di redditi sufficienti. A supporto di tale affermazione si deposita un documento datato 25.3.2013, dal quale risulterebbe che la ricorrente ha percepito per il 2011 Euro 895,00, per il 2012 Euro 3.888,00, e nulla per il 2013.

Preliminarmente, il Collegio richiama il consolidato orientamento giurisprudenziale secondo cui si deve dare prevalenza alla situazione sostanziale piuttosto che al dato formale, di talché gli accertamenti eseguiti dall’amministrazione presso l’INPS non devono assurgere a fattore scriminante ai fini della concedibilità o meno del rinnovo del titolo di soggiorno, non potendosi riconnettere, in modo certo e automatico, all’eventuale omesso versamento dei contributi previdenziali da parte del datore di lavoro l’inesistenza o la fittizietà del rapporto di lavoro e, quindi, l’indisponibilità di un reddito adeguato da fonti lecite (sentenza della Sezione 27.10.2009 n. 4925, confermata da C.S. Sez. VI 8.6.2010 n. 3645).

Nel caso di che trattasi, le risultanze dei predetti accertamenti effettuati dall’I.N.P.S. sono peraltro espressamente contrastanti con altra documentazione, proveniente dal medesimo Istituto, rilasciata a favore della ricorrente in data 11.1.2013, secondo cui la stessa avrebbe percepito Euro 1.934,99 nel 2011 ed Euro 5.494,79 nel 2012.

La ricorrente produce inoltre le proprie buste paga, relative ai mesi Giugno 2012 – Gennaio 2013, per importi di circa 800-900 euro mensili, ciò che dimostra il possesso attuale di un reddito da lavoro, percepito con carattere di continuità.

Ai sensi dell’art. 5 c. 5, D.Lgs. 25.7.1998 n. 286, non essendo il provvedimento di diniego di rinnovo di permesso di soggiorno a cittadino extracomunitario un atto vincolato in relazione alla situazione esistente al momento della richiesta, l’Amministrazione avrebbe dovuto valutare anche gli elementi sopravvenuti (C.S. Sez. III 17.5. 2012 n. 2856).

Tutta la documentazione prodotta dalla ricorrente non è stata in alcun modo contestata dall’Amministrazione nel corso del presente giudizio, né quanto alla sua autenticità, né rispetto al suo contenuto sostanziale.

In conclusione, il ricorso va accolto, poiché l’istruttoria del provvedimento impugnato è fondata su elementi di fatto in parte espressamente smentiti, ed in parte fondatamente contestati da quanto evidenziato nel ricorso stesso.

[…]

P.Q.M.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia (Sezione Quarta), definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto, lo accoglie, e per l’effetto annulla il provvedimento in epigrafe impugnato.

[…]

Così deciso in Milano nella camera di consiglio del giorno 18 aprile 2013 […]

DEPOSITATA IN SEGRETERIA Il 16/05/2013

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...