STRANIERI/Impossibile espellere lo straniero originario della Nigeria, a causa della guerriglia in essere nel Paese – Impossible to expel foreigners native of Nigeria, because of the guerrilla in place in the country

Giudice di pace di Roma, ordinanza del 12 dicembre 2012

É accolto il ricorso e, per l’effetto, deve disporsi la revoca del decreto espulsivo adottato. Il rimpatrio nel paese di origine dell’espellendo, la Nigeria, esporrebbe quest’ultimo a grave pericolo di vita, stante gli avvenimenti recentissimi di guerriglia scatenatasi nel corso del corrente anno che hanno comportato l’uccisione di persone tra donne e bambini per motivi interreligiosi. Si configura, pertanto, la condizione di inespellibilità ex art. 19, comma 1, D.Lgs. n. 286/1998.

ENG

It upheld the appeal and, accordingly, appropriate to order revocation of the expulsion decree adopted. The return to the country of origin of the person to be expelled, Nigeria, expose it to severe life-threatening, given the events of recent guerrilla war which broke out during the current year that resulted in the murder of women and children for religious reasons. It constitutes, therefore, the condition of non-expulsion under the Article 19, paragraph 1 of Legislative Decree no. 286/1998.

 

 

FRE

Il a accueilli l’appel et, par conséquent, opportun de révocation afin de l’arrêté d’expulsion adopté. Le retour dans le pays d’origine de la personne devant être expulsée, le Nigeria, l’exposer à sévère menaçant le pronostic vital, étant donné les événements de la guerre de guérilla récente qui a éclaté au cours de l’année en cours qui a abouti à l’assassiner des femmes et des enfants à des fins religieuses raisons. Il constitue, par conséquent, la condition de non-expulsion en vertu de l’article 19, paragraphe 1, du décret législatif n. 286/1998.

 

 

ESP

Se estima el recurso y, en consecuencia, proceda a la revocación de la orden el decreto de expulsión adoptada. El retorno al país de origen de la persona a ser expulsado, Nigeria, exponerlo a grave que amenaza la vida, teniendo en cuenta los acontecimientos de la guerra de guerrillas reciente que estalló durante el año en curso que resultó en el asesinato de mujeres y niños con fines religiosos razones. Constituye, por tanto, la condición de no expulsión bajo el Artículo 19, párrafo 1, del Decreto Legislativo n. 286/1998.

————-

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI ROMA

Il Giudice di Pace di Roma…., ha emesso la seguente

ORDINANZA

a scioglimento della riserva che precede,

[…]

PER L’ANNULLAMENTO

del decreto di espulsione dal territorio nazionale, emesso… dal Prefetto della Provincia di Roma […]

RAGIONI DI FATTO E DI DIRITTO DELLA DECISIONE

Con atto depositato in data…. Xxx ut supra proponeva ricorso avverso il provvedimento di espulsione in epigrafe indicato.

In sintesi… il ricorrente eccepiva la nullità del decreto opposto e degli atti conseguenziali… potendo lo straniero essere oggetto di persecuzione nel suo Stato per motivi religiosi.

[…]

Deve, invero, premettersi come l’obbligo di motivazione del decreto prefettizio di espulsione amministrativa dello straniero determini che in esso sia chiaramente esposta la specifica situazione di fatto assunta a presupposto ed autorizzante l’espulsione (cfr. Cass. n. 1828 del 02.02.03) e come l’obbligo di motivazione del decreto prefettizio di espulsione amministrativa dello straniero debba essere inteso in funzione dello scopo della motivazione… che è quello di consentire al destinatario la tutela dei propri diritti mediante opposizione (cfr. Cass. Ordin. n. 452 del 13.01.10).

Ora, dall’esame del provvedimento impugnato, si evince come lo stesso sia stato adottato in quanto lo straniero predetto è stato indagato in stato di libertà […]

Purtuttavia le circostanze di fatto indicate, poste a presupposto di fatto dell’espulsione quali: l’insussistenza delle condizioni affinchè allo stesso possa essere rilasciato un permesso di soggiorno per motivi umanitari o ad altro titolo, sono state confutate dall’opponente. La cui domanda di protezione internazionale… potrà essere ripresentata alla luce anche dei nuovi fatti accaduti che lo hanno visto p.o. nel processo penale concluso con la sentenza…., a carico di alcuni connazionali che sono stati condannati per tentato omicidio ai danni dello stesso Xxx, le cui ragioni sono rimaste indimostrate.

Infatti, il rimpatrio nel paese di origine, la Nigeria, lo esporrebbe a grave pericolo di vita stante gli avvenimenti recentissimi di guerriglia scatenatasi nel corso del corrente anno che hanno comportato l’uccisione di persone tra donne e bambini per motivi interreligiosi, di tal chè lo stesso risulta, allo stato, inespellibile, ai sensi dell’art. 19 del D.Lgs. n. 286/1998, potendo dare luogo allo status di rifugiato politico.

[…]

Il ricorso dovrà, pertanto, essere accolto con la conseguenziale revoca del Decreto di espulsione dal territorio nazionale, emesso… dal Prefetto della Provincia di Roma, nei confronti del ricorrente Xxx…

[…]

P.Q.M.

– il Giudice di Pace di Roma… accoglie il proposto ricorso.

Così deciso in Roma, in data 11 dicembre 2012.

Il Giudice di Pace

DEPOSITATO IN CANCELLERIA i 12 dicembre 2012

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...