STRANIERI/Ha diritto al permesso di soggiorno per motivi umanitari lo straniero proveniente dalla Tunisia che abbia dichiarato di essere omosessuale – Entitled to a humanitarian residence permit the foreigner from Tunisia who has claimed to be homosexual

Cassazione Civile, Sezione Sesta, ordinanza del 10 luglio 2012, n. 11586

E’ accolto il ricorso e, pertanto, va cassata la sentenza della Corte di appello che, in totale riforma della pronuncia di primo grado, ha stabilito non doversi disporre il rilascio del permesso di soggiorno per motivi umanitari, attesa la mancata prova, da parte del reclamato, circa l’asserita omosessualità e l’adesione al cristianesimo. I giudici del riesame non hanno tenuto conto di una precedente pronuncia, a favore dell’odierno appellante, con provvedimento avente sostanza di sentenza passata in giudicato, con cui è stato accertato il diritto di quest’ultimo a non essere espulso dal territorio nazionale, con conseguente rilascio a favore del medesimo di un permesso di soggiorno per motivi umanitari, e ciò a causa del pericolo di persecuzione cui egli sarebbe stato esposto nel suo paese, avendo acclarato sia l’omosessualità sia che la stessa è perseguita in Tunisia come reato.

ENG

It upheld the appeal and must therefore be quashed the judgment of the Court of Appeal that, in total reform of the delivery of First Instance ruled not having to have the issuance of a residence permit on humanitarian grounds, given the lack of proof by the complained about the alleged homosexuality and adherence to Christianity. The judges of the review did not take into account a previous ruling in favor of today appellant, with provision having the substance of a final judgment, with which it has been established the right of the latter not to be expelled from the country, resulting in the release for the same for a residence permit on humanitarian grounds, and this because of the danger of persecution which he was exposed in his country, having ascertained as homosexuality as the same is prosecuted as a crime in Tunisia.

FRE

Il a accueilli l’appel et doit donc être cassé l’arrêt de la Cour d’appel qui, dans la réforme du total de la prestation de première instance a jugé ne pas avoir d’avoir la délivrance d’un permis de séjour pour des raisons humanitaires, compte tenu de l’absence de preuve par l’plaints de l’homosexualité présumée et adhésion au christianisme. Les juges de la revue ne tient pas compte d’une décision antérieure en faveur de l’appelant aujourd’hui, avec des dispositions ayant la substance d’un jugement définitif, avec lequel il a été établi le droit de ce dernier de ne pas être expulsé du pays, ce qui entraîne la mise en la même chose pour un permis de séjour pour des raisons humanitaires, et ce en raison du danger de persécution auquel il était exposé dans son pays, après avoir constaté que l’homosexualité comme celui-ci est poursuivi comme un crime en Tunisie.

ESP

Se estima el recurso y por lo tanto debe ser anulada la sentencia de la Corte de Apelaciones que, en la reforma total de la entrega de Primera Instancia declaró no tener que tener la expedición de un permiso de residencia por razones humanitarias, dada la falta de pruebas por el se quejó de la presunta homosexualidad y la adhesión al cristianismo. Los jueces de la revisión no tuvo en cuenta un fallo anterior a favor de la hoy recurrente, con disposición que tiene la sustancia de una sentencia definitiva, con la que se ha establecido el derecho de estos últimos a no ser expulsado del país, lo que resulta en la liberación de lo mismo para un permiso de residencia por razones humanitarias, y esto a causa del peligro de la persecución que estaba expuesto en su país, después de haber recabado como homosexualidad como igual es procesado como un crimen en Túnez.

————-

CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SESTA SEZIONE CIVILE

ha pronunciato la seguente

ORDINANZA

[…]

avverso la sentenza n. 30/2011 della Corte d’Appello di Trieste del 12/04/2011, depositata il 09/05/2011;

[…]

PREMESSO

Il signor Xxx di nazionalità tunisina, ricorse al Tribunale di Trieste avverso il rigetto della domanda di protezione internazionale disposto dalla competente Commissione Territoriale.

Il Tribunale respinse il ricorso quando alle domande di riconoscimento dello Stato di rifugiato e di protezione sussidiaria, a causa dei precedenti penali ostativi del richiedente ma lo accolse quando alla domanda subordinata di rilascio del permesso di soggiorno per motivi umanitari, atteso il pericolo di persecuzione cui il richiedente sarebbe stato esposto, in caso di rimpatrio, sia perché omosessuale – essendo in Tunisia l’omosessualità pulita come reato – sia perché cristiano.

Sul reclamo del P. M., cui aveva aderito il ministero dell’Interno, la Corte d’appello di Trieste ha totalmente riformato la sentenza di primo grado, osservando che manca la prova dall’asserita omosessualità e dell’adesione al cristianesimo del reclamato.

Quest’ultimo ha quindi proposto ricorso per cassazione contro i motivi di censura.

CONSIDERATO

1. – Come il primo motivo di ricorso si denuncia la violazione del giudicato di cui al decreto 22 febbraio 2008 del Tribunale di Trieste, depositato il 28 febbraio successivo e non impugnato, con

cui era stato accolto il ricorso del Xxx avverso il decreto prefettizio di espulsione emesso nei suoi confronti il 10 dicembre 2007 in quanto persona socialmente pericolosa. In quell’occasione, infatti, il Tribunale aveva applicato il diritto di espulsione di cui all’art. 19, comma 1, d.lgs. 25 luglio 1998, n. 286, a causa del pericolo di persecuzione cui il ricorrente era esposto nel suo paese, avendo accertato sia l’omosessualità della ricorrente si è fatto che la stessa è perseguita in Tunisia come reato.

1.1. – Il motivo è infondato.

Il provvedimento del Tribunale di Trieste invocato e prodotto dalla ricorrente ha effettivamente il contenuto sopraindicato e deve ritenersi definitivo non risultando che sia stato impugnato.

Ciò significa che un giudice ha accertato, con provvedimento avente sostanza di sentenza passata in giudicato, il diritto del ricorrente a non essere espulso dal territorio nazionale; il che comporta necessariamente anche il diritto del medesimo al rilascio, da parte del Questore, di un permesso di soggiorno per motivi umanitari, come espressamente previsto dall’art. 28, lett. d), reg. di attuazione del d.lgs. n. 286 del 1998, cit., approvato con d.P.R. 31 agosto 1999, n. 394.

Non essendo stati accertati né dedotti fatti successivi che superino tali giudicato, la sentenza impugnata non può essere cassata per violazione del giudicato stesso.

[…]

3. – La sentenza impugnata va pertanto cassata con l’invio al giudice indicato in dispositivo, il quale si atterrà al giudicato di cui si è detto e provvederà anche sulle spese del giudizio di legittimità.

P.Q.M.

La Corte accoglie il ricorso, cassa la sentenza impugnata rinvia, anche per le spese, alla Corte d’appello di Trieste in diversa composizione.

Così deciso in Roma il 18 aprile 2012.

2 pensieri su “STRANIERI/Ha diritto al permesso di soggiorno per motivi umanitari lo straniero proveniente dalla Tunisia che abbia dichiarato di essere omosessuale – Entitled to a humanitarian residence permit the foreigner from Tunisia who has claimed to be homosexual

  1. I have been browsing online greater than 3 hours lately, yet I by no
    means discovered any attention-grabbing article like yours.
    It is lovely value enough for me. In my view, if all site
    owners and bloggers made just right content as you did, the net will be much more useful than ever before.

  2. Hi there! This article couldn’t be written much better! Reading through this post reminds me of my previous roommate! He always kept talking about this. I most certainly will forward this post to him. Pretty sure he’s going to have a
    very good read. Thanks for sharing!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...