STRANIERI/Visto per motivi di turismo, illegittimo il rigetto per rischio migratorio se il turista possiede pensione estera e proprietà immobiliari – Visa for tourism, the rejection for “migratory risk” is illegitimate if the tourist has a foreign pension and real estate

TAR Lazio, Sezione Prima Quater, sentenza del 11 giugno 2012, n. 5312

 

E’ nullo il rigetto della richiesta di visto d’ingresso per motivi di turismo, motivato sull’asserito rischio migratorio.
A tacere sulla formula di stile, con cui si è preteso opporre il rischio migratorio, l’Amministrazione non ha in alcun modo preso posizione sulle argomentazioni addotte dalla parte, ben in grado di superare il fattore ostativo, quali la presenza in Italia di alcuni figli e la titolarità, nel paese di origine, di redditi da pensione e di diverse proprietà immobiliari.

ENG
The rejection of the request for an entry visa for tourism, prompted by an alleged likelihood of migration is illegal.
Silence on the formula of style, with which it is purported to oppose immigration risk, the Administration has not taken a position in any way on the arguments put forward by the party, well able to overcome the impediment factor, such as the presence of some children in Italy and ownership in the country of origin of retirement income and other property.

FRE
Le rejet de la demande d’un visa d’entrée pour le tourisme, invité par un prétendu risque de migration est illégale.
Silence sur la formule de style, avec lequel il est censé s’opposer à risque d’immigration, l’Administration n’a pas pris une position en aucune façon sur les arguments avancés par la partie, tout à fait capable de surmonter le facteur d’empêchement, tels que la présence de quelques enfants en Italie et la propriété dans le pays d’origine des revenus de retraite et d’autres biens.

ESP
El rechazo de la solicitud de un visado de entrada para el turismo, motivada por un supuesto riesgo de la migración es ilegal.
El silencio en la fórmula de estilo, con el que se pretende oponerse a riesgo de inmigración ilegal, la Administración no ha tomado una posición en modo alguno los argumentos esgrimidos por el partido, y capaz de superar el factor de impedimento, tales como la presencia de algunos niños en Italia y propiedad en el país de origen de los ingresos de jubilación y otros bienes.

 

 

REPUBBLICA ITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio
(Sezione Prima Quater)
ha pronunciato la presente
SENTENZA
[…]
per l’annullamento
avverso provvedimenti emessi dall’ambasciata d’Italia in Manila, con i quali viene rigettata la richiesta di visto d’ingresso ai ricorrenti per motivi di turismo.
[…]
Ritenuto e considerato in fatto e diritto quanto segue.
FATTO E DIRITTO
Considerato che i ricorrenti impugnano il diniego del visto di ingresso per motivi di turismo loro opposto dall’Ambasciata di Manila, a causa del cd. rischio migratorio;
[…]
che è fondata, con carattere assorbente, la censura di difetto di motivazione;
che, infatti, il rischio migratorio viene desunto con formula di stile, senza tenere in debita considerazione gli elementi che i ricorrenti hanno allegato in senso contrario;
che, in particolare, l’amministrazione ha omesso di motivare in ordine ai seguenti profili: a) la presenza in Italia di alcuni figli dei ricorrenti, tale da rendere non inverosimile lo scopo turistico del viaggio; b) il fatto per cui i ricorrenti sono titolari di reddito da pensione nel paese di origine, ed anche di proprietà immobiliari, sicchè emergono profili di radicamento che l’amministrazione non supera; c) la presenza nelle Filippine di altra parte del nucleo famigliare dei ricorrenti, che rafforza tale radicamento;
che, in particolare, dalla motivazione dell’atto non emergono profili concreti da cui desumere l’intento migratorio;
che neppure è dato comprendere dalla motivazione per quale ragione i ricorrenti sarebbero privi di adeguati mezzi di sussistenza, anche alla luce della somma depositata a tal fine dalla figlia di questi ultimi, di cui si dà atto in ricorso;
che l’atto va perciò annullato;
[..]
P.Q.M.
Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Prima Quater)
definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto, così provvede:
Accoglie il ricorso ed annulla l’atto impugnato.
[…]
Così deciso in Roma nella camera di consiglio del giorno 7 giugno 2012 […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...