Revoca permesso di soggiorno per falsità del passaporto, la Questura deve concedere il termine per presentate memorie difensive ed eventualmente procurarsi un passaporto autentico che confermi le generalità del permesso

T.A.R. Emilia Romagna, sez. I, sent. n. 457/2016 del 22/10/2015 Orbene è chiaro che nella vicenda ha avuto rilievo il fatto oggettivo della falsità del documento di identificazione in base al quale la ricorrente doveva ottenere il materiale rilascio del permesso di soggiorno. Ma, indipendentemente da ogni ricerca sulla imputabilità soggettiva del falso, posto che…

Diniego rinnovo permesso di soggiorno, il reato di tentata rapina non è ostativo se vi sono legami familiari

T.A.R. Emilia Romagna, sez. I, sent. n. 472/2016 del 20/04/2016 La tentata rapina impropria rientra tra i reati per i quali è prevista l’ostatività alla concessione ed al rinnovo del permesso di soggiorno, salvo che non sussistano condizioni familiari che richiedano una valutazione in concreto della pericolosità sociale secondo quanto affermato dalla sentenza 202/2013. Nel…

Rinnovo permesso di soggiorno, la soglia dell’assegno sociale non è un parametro fisso, ma occorre valutare il reddito caso per caso

T.A.R. Emilia Romagna, sez. I, sent. n. 523/2016 del 04/05/2016 Si tende ad affermare che il possesso di un reddito minimo idoneo al sostentamento dello straniero e del suo nucleo familiare costituisca un requisito soggettivo non eludibile ai fini del rinnovo del permesso di soggiorno, perché attiene alla sostenibilità dell’ingresso dello straniero nella comunità nazionale…

Sanatoria 2012, la segnalazione SIS non è automaticamente ostativa all’accoglimento della domanda di regolarizzazione

T.A.R. Emilia Romagna, sez. I, sent. n. 524/2016 del 04/05/2016 In tema di istanza di emersione dal lavoro irregolare dello straniero extracomunitario non può esservi automatismo tra segnalazione pervenuta dal S.I.S. e provvedimento negativo dell’Autorità nazionale competente. Pertanto, l’Autorità di pubblica sicurezza non può limitarsi a prendere atto puramente e semplicemente dell’avvenuta segnalazione da parte…

Sanatoria 2012, la verifica sull’autenticità del rapporto di lavoro non può dedursi da elementi presuntivi

T.A.R. Emilia Romagna, sez. I, sent. n. 657/2016 del 20/04/2016 Tuttavia, come già statuito dalla giurisprudenza, qualora ci si trovi di fronte ad una impresa attiva, l’indagine istruttoria dovrà essere più approfondita, giacché potrebbe accadere che la falsità degli atti riguardi solo una parte del personale straniero e che colui a beneficio del quale è…

Sanatoria 2012, la verifica sull’autenticità del rapporto di lavoro non può dedursi da elementi presuntivi

T.A.R. Emilia Romagna, sez. I, sent. n. 657/2016 del 20/04/2016 Tuttavia, come già statuito dalla giurisprudenza, qualora ci si trovi di fronte ad una impresa attiva, l’indagine istruttoria dovrà essere più approfondita, giacché potrebbe accadere che la falsità degli atti riguardi solo una parte del personale straniero e che colui a beneficio del quale è…